fbpx
Seguici su

Attualità

No Paura Day, la sfilata di migliaia di persone contro il buonsenso

Pubblicato

il

No Paura Day

Bologna, Cesena, Forlì. Ma anche Milano, Belluno e Bergamo, la città falcidiata dalla prima ondata dell’epidemia Covid-19. In queste e altre località di tutta la Penisola è andato in scena il No Paura Day, una manifestazione che ha visto sfilare centinaia di cittadini per protestare contro le mascherine, le regole del distanziamento sociale, i vaccini e molte altre precauzioni adottate per contrastare la diffusione del contagio.

Tra slogan, striscioni e cori di negazionisti, no mask e no vax, sono stati lanciati i messaggi più disparati: <<le mascherine non servono>>, oppure <<i vaccini fanno male>>, o ancora il sempreverde <<non vogliamo la dittatura sanitaria>>. Scopo di questo articolo non è confutare queste tesi, che comunque rimangono difficilmente difendibili, tuttavia in merito a quest’ultimo passaggio è opportuno fare una considerazione: la scienza non è democratica. Gli unici che possono confutare le teorie della Medicina sono i Dottori. Tutti gli altri non hanno voce in capitolo.

Certamente, il prolungato periodo di chiusure e limitazioni alla vita sociale ed alle attività produttive sta diventando faticoso per tutti. In questi giorni poi, vanno ampliandosi manifestazioni, scontri e proteste contro le mancate riaperture. Tuttavia, le questioni sono diverse.

Da una parte ci sono intere categorie che chiedono, magari erroneamente o scegliendo le forme sbagliate di protesta, rassicurazioni relative al loro lavoro; dall’altra decine e decine di persone che senza alcuna cognizione di causa, confutano le autorità scientifiche e diffondono teorie fuorvianti e pericolose.

Per il 26 aprile è fissata la data di riaperture di molte attività all’aperto. Negli ultimi giorni i numeri dell’epidemia, tristi bollettini di guerra ai quali oramai siamo abituati, sono sicuramente calati, ma da qui ad affermare che il pericolo sia ormai scampato ne passa. Certamente bisogna trovare il modo di permettere a chiunque di lavorare di ricominciare gradualmente a riconquistare un po’ di normalità, ma manifestazioni come il No Paura Day non possono far altro che alimentare il timore che la situazione possa nuovamente sfuggire di mano.

Attualità

Il no-vax Barillari: “Il malore di Eriksen colpa del vaccino”. Ma non era vaccinato

Pubblicato

il

ROMA – Il consigliere regionale del Lazio, ex M5S, Davide Barillari, in un tweet, ha sostenuto che il malore accusato in campo dal giocato danese, Christian Eriksen, durante la partita degli Europei di ieri sera, fosse da attribuire al vaccino anti Covid-19.

“Christian Eriksen – ha scritto nel tweet Barillari -, giocatore dell’Inter (vaccinato) durante la partita Danimarca Finlandia, cade a terra per arresto cardiaco. Praticato massaggio cardiaco. Ora è ricoverato in ospedale. Cadono come mosche. #NessunaCorrelazione #SonosoloCoincidenze #Vaccini #R2020”.

Peccato che Eriksen non sia stato vaccinato. Dunque il consigliere no-vax ha pubblicato una fake news, smentita prima dall’ad dell’Inter, Beppe Marotta, poi dai medici della nazionale danese e, infine, anche dalla Federcalcio danese, durante la conferenza stampa organizzata oggi per aggiornare sulle condizioni del centrocampista dell’Inter.

Continua a legere

Attualità

Sparatoria vicino Roma, morti due bambini e un anziano

Pubblicato

il

ROMA – Colpi d’arma da fuoco nel consorzio Colle Romito ad Ardea, vicino a Roma. Sono morti due fratellini e l’anziano che era con loro. 

Sono stati centrati dai colpi di pistola esplosi da un uomo in strada. A quanto accertato dai carabinieri, non avevano vincoli di parentela con l’altra vittima che è un anziano. Come riporta l’Ansa, l’uomo si è poi barricato in un appartamento. Sul posto i carabinieri.

Sul posto sono arrivati i familiari dei piccoli. “Attenzione. Tutti chiusi in casa c’è una persona che spara nel consorzio”. E’ uno dei tanti appelli che stanno rimbalzando in questi minuti sui gruppi social di Colle Romito. “Rimanete a casa! Sembra ci sia una persona armata che gira per Colle Romito”, scrive un altro utente. 

Continua a legere

Attualità

Sondaggi Ipsos: scende la Lega, superata da Pd e Fratelli d’Italia

Pubblicato

il

ROMA – Con il 20,8% il Partito Democratico “strappa” alla Lega di Salvini il primo posto tra i partiti italiani, secondo il Polimetro di Ipsos, la rilevazione settimanale di Nando Pagnoncelli.

Il Carroccio subisce un ulteriore sorpasso e arriverebbe addirittura alla terza posizione, dal momento che si ferma al 20,1% e viene superato da Fratelli d’Italia di Giorgia Meloni che sale al 20,5%.

Salvini continua dunque a perdere punti, nonostante i suoi propositi di una federazione di centrodestra, osteggiata da Giorgia Meloni.

Continua a legere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Osservatore Quotidiano è un prodotto editoriale di Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Luigi Tommolini | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Martinsicuro (TE) via metauro 10/A, 64014 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€