fbpx
Seguici su

Politica

Marta Fascina: «Berlusconi ha posto fine alla Guerra Fredda»

Pubblicato

il

Marta-Fascina-Silvio-Berlusconi

La moglie di Silvio Berlusconi, Marta Fascina, candidata in Sicilia al collegio uninominale di Marsala, rompe il silenzio per la prima volta in questa campagna elettorale e spende parole al miele per il marito, che per tutto il tempo chiamo affettuosamente “presidente”.

Dove non sono arrivati Kruscev, Kennedy, Gorbaciov e Bush senior, è arrivato Silvio Berlusconi. Parola della moglie, Marta Fascina, che parla per la prima volta in questa campagna elettorale, tessendo parole d’elogio per il marito, che, tra le altre cose, ha risolto una volta per tutte una questione spinosa come la Guerra Fredda. Per tutto il tempo lo chiama “presidente”. Deve essere un nomignolo tra innamorati, di quelli che si danni gli sposini. Non solo un endorsement alle ambizioni del marito comunque, ma una campagna elettorale che la vede coinvolta in prima persona, dal momento che la signora Berlusconi è candidata in Sicilia, al collegio uninominale di Marsala: ««una decisione del partito condivisa con il nostro instancabile coordinatore regionale, Gianfranco Miccichè, una decisione che ho accettato con entusiasmo e orgoglio. La Sicilia è una regione meravigliosa, che conosco sin dai tempi in cui, da piccola, mio padre mi ci portava in vacanza».

Marta Fascina, mentre si trova negli studi di Dritto e Rovescio su Rete4, concede un’intervista a Libero Quotidiano. Gioca in casa, parla fra amici, si lascia andare. Ma senza mai uscire dal seminato e dimostrando di avere appreso appieno le lezioni della scuola politica di Arcore. «Mi risulta davvero difficile individuare un ordine di importanza tra gli innumerevoli successi ottenuti dal presidente Berlusconi nella sua veste di politico». Oppure: «Il nostro presidente ha raggiunto risultati, in tutti i campi nei quali si è cimentato, che nessun altro premier ha mai conseguito». E ancora: «Forza Italia, avrà numeri tali da essere determinante e incisiva nella maggioranza di centrodestra che emergerà dalle urne. Il nostro movimento continuerà, con coerenza e determinazione, a portare avanti le sue storiche battaglie contro l’oppressione fiscale, l’oppressione giudiziaria, l’oppressione burocratica, mali atavici che affliggono la nostra società».

Ma se proprio dovessimo indicare uno solo dei risultati raggiunti da Berlusconi, Marta Fascina punta in alto e cita il giorno in cui suo marito entrò a gamba tesa nella storia e risolse con un colpo di genio e una fotografia, un processo storico che stava andando avanti da decenni, la Guerra Fredda. «Il nostro presidente ha avuto il merito di porre fine alla Guerra Fredda con gli accordi di Pratica di Mare, vero e ineguagliabile miracolo di politica estera targato Berlusconi». Un vero miracolo, anche perché è avvenuto undici anni dopo la dissoluzione dell’Unione Sovietica e tredici anni dopo la caduta del Muro di Berlino.

Ma Marta Fascina non si candida certo solamente per appoggiare Berlusconi, vuole metterci del suo in questa campagna ed anche nel prossimo Parlamento: «Nella legislatura che volge al termine, in qualità di segretario della Commissione Difesa, mi sono occupata principalmente del settore della sicurezza e della difesa. Mi piacerebbe, quindi, continuare a occuparmi di coloro che quotidianamente difendono la nostra libertà, la nostra incolumità, la nostra sicurezza e che portano alta la bandiera dell’Italia anche all’estero in missioni difficili e rischiose».

Attualità

Salvini e la gaffe con il candidato non vedente: “Sarà un occhio per gli italiani”

Pubblicato

il

Matteo Salvini

ROMA – “Mario al Senato sarà un occhio per milioni italiani”, così Matteo Salvini ieri sera a Porta a Porta. Peccato che Mario Barbuto sia non vedente e che il leader leghista continui a parlare non rendendosi conto dell’evidente gaffe.

Il “Mario” in questione è infatti il presidente dell’Unione italiana ciechi ed è candidato per il centrodestra a Palermo. “Parlando con Mario, si capisce un mondo che teoricamente è al buio, però portarlo con me in Senato sarà una speranza, un occhio, per milioni di italiani troppo spesso dimenticati”, le parole esatte di Salvini nel salotto di Vespa.

“Dopo di me, ci sarà qualcuno che dirà che bisogna includere chi sbarca domani mattina a Lampedusa. Chi sceglie la Lega di includere chi è nato qua, penso ai bimbi che ancora non hanno l’insegnante di sostegno, una vergogna. Quindi sono contento che Mario a nome di tante associazioni di volontariato, del terzo settore e delle disabilità abbia scelto la Lega per portare avanti una battaglia di civiltà”, ha aggiunto Salvini.

Continua a leggere

Attualità

Folla oceanica grazie a Photoshop: ma a Meloni si allungano anche i piedi

Pubblicato

il

PALERMO – È diventata virale sui social l’immagine di piazza Ruggero Settimo a Palermo pubblicata da Giorgia Meloni durante il suo comizio di martedì. Probabilmente, per rendere l’effetto della folla oceanica, sarebbe stato usato Photoshop.

Ma ad allungarsi, assieme alla piazza, sono stati anche piedi di Giorgia Meloni. A rilanciare l’immagine è l’eurodeputato Ignazio Corrao, che commenta: “Quando nel tentativo di allungare la piazza con il photoshop ti allungano i piedi come un clown”.

Continua a leggere

Attualità

La frase shock del responsabile cultura di Fdl: “Le coppie omosessuali non sono legali”

Pubblicato

il

ROMA – In un’intervista a San Marino tv Federico Mollicone, deputato di Fratelli d’Italia e responsabile cultura del partito di Giorgia Meloni, è stao chiamto a dire la sua opinione su Peppa Pig, il cartone della maialina dove comparirà una famiglia arcobaleno, due mamme e il suo piccolo.

La discussione è poi continuata sulle adozioni per le coppie gay e Mollicone sostiene che nel nostro Paese siano illegali i gay: “Fermo restando che in Italia le coppie omossessuali non sono legali, non sono ammesse…”.

Era stato proprio Mollicone, anche membro della comiissione vigilanza Rai, a chiedere alla tv di censurare l’episodio, andato invece in onda senza polemiche in Gran Bretagna.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Osservatore Quotidiano è un prodotto editoriale di Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Vicario: Antonio Villella | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Alba Adriatica (TE) via Vibrata snc, 64011 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€ | Alcune delle immagini interamente o parzialmente riprodotte in questo sito sono reperite in internet. Qualora violino eventuali diritti d'autore, verranno rimosse su richiesta dell'autore o detentore dei diritti di riproduzione.